IO NON HO PAURA del CIBO

Nella Cina antica era tradizione pagare il medico per ogni giorno di salute ed interrompere il pagamento quando ci si ammalava, infatti l’obiettivo consisteva nella cura della salute. Il “bravo” medico era quello che non faceva ammalare, si prendeva cura di te mentre stavi in salute, era colui che si faceva carico della cosa più importante, il tuo star bene, ed aveva una idea fissa, ovvero che il benessere va più che riconquistato, mantenuto.

Oggi tutto ciò sembra strano, ma ragionandoci sopra, viene da domandarsi se la condizione naturale dell’uomo sia la salute o la malattia, insomma, per quale motivo possedere un corpo sano, vigoroso e longevo suona strano? (altro…)

Yoga??

Chi si avvicina allo yoga lo fa di solito per due ragioni. Un amico lo ha consigliato per prendersi cura di un’anca malandata o combattere lo stress accumulato in ufficio nella consueta lotta tra scrivanie. Oppure si è alla ricerca di una risposta sui grandi temi dell’esistenza. Chi siamo? C’è qualcosa oltre la vita? E se sì, quale sarà il nostro destino?

Lo yoga può aiutare il praticante a trovare ciò che cerca in un caso e nell’altro perché è, tra molte altre cose, un “metodo” per scoprire se stessi. È in fondo proprio questo uno degli insegnamenti più importanti contenuti nella Bhagavadgītā, uno dei testi di riferimento dello yoga che è parte dell’immenso poema epico Mahābhārata.

(altro…)

Yoga, l’importanza della pratica quotidiana.

Non è sempre facile strappare alla vita farraginosa di oggi il tempo per dedicarsi allo yoga. Molti praticanti si accontentano della lezione settimanale al proprio centro yoga e pochi sono quelli che riescono a frequentare due sedute la settimana. Eppure, andando avanti nella pratica e desiderando scoprirne i segreti, è facile comprendere come la yoga abbia bisogno di tempo per essere vissuto a pieno.

E se per mille ragioni di lavoro o famiglia è impossibile frequentare le lezioni di yoga tutti i giorni, pratichiamo a casa da soli. Nel nostro salotto non c’è la guida sapiente dell’insegnante e neanche la magia della pratica comune, ma ne vale lo stesso la pena. (altro…)

La Meloterapia: Gli effetti curativi della musica

Il fatto che nella nostra società l’individuo cerca di calmarsi quasi esclusivamente con l’aiuto di tranquillanti o medicine è diventata cosa abituale, quotidiana. All’uomo moderno manca la volontà necessaria per superare simili situazioni così degradanti, e per lui il tubicino di pastiglie rimane la soluzione più facile e a portata di mano. Ciò non esclude però una serie di scoperte che i ricercatori scientifici e i medici, soprattutto proprio negli ultimi tempi, hanno ottenuto constatando e studiando nuovi metodi che, per la loro incredibile profondità e gli effetti inattesi, rendono insignificante ogni altro intervento allopatico o artificiale.
In questo articolo ci occuperemo di musica e dei suoi effetti benefici. La musica è creata per l’uomo e lo può far sentire meglio se utilizzata in modo intelligente. E quindi perché non approfittare di questo aiuto? “Chi cerca trova” dice un vecchio proverbio. Questa forma di coraggio che offre la volontà e l’ardire di cercare viene spesso ricompensata da una scoperta, da una rivelazione importante. (altro…)

Piante Benefiche che facilitano la trasmutazione e sublimazione del potenziale sessuale creatore

La trasmutazione e la sublimazione del potenziale sessuale implica la trasformazione delle secrezioni sessuali (principalmente lo sperma nel caso degli uomini e i fluidi mestruali nel caso delle donne) in energia sottile per poi essere direzionata in senso ascendente verso i piani superiori dell’essere divenendo successivamente, grazie alla sublimazione, energia volitiva, affettiva, mentale e spirituale.

In questo modo, quello che un essere umano, uomo o donna, durante l’atto amoroso, elimina come qualcosa di inutile, grazie ai processi di trasmutazione e sublimazione, diventa una fonte straordinaria di energia vitale, che arricchisce l’essere di numerose capacità benefiche, come una centrale nucleare sui generis, diventa la fonte energetica per lo svolgimento di numerosi processi e attività, anche molto complessi.

Tramite la trasmutazione e la sublimazione si realizza una trasformazione efficiente dell’intero potenziale sessuale in energia, energia che poi deve essere direzionata verso l’alto, verso i livelli superiori dell’essere.

Questo processo induce numerosi effetti come il risveglio delle capacità latenti dell’essere umano (capacità che possono apparire miracolose o paranormali) e che velocizzano molto l’evoluzione spirituale dell’essere umano in causa.

Per realizzare questo obiettivo esistono alcune tecniche Yoga come le posture corporali dette asanas, gli esercizi respiratori detti Pranayama o alcuni processi meditativi che, se svolte in modo corretto, portano alla trasmutazione e alla sublimazione del potenziale creatore-sessuale umano. Nel caso in cui esista una particolare difficoltà nella realizzazione di questi processi di trasmutazione e sublimazione, l’utilizzo sistematico di certe piante benefiche è di grande aiuto. (altro…)

La scelta vegetariana

Dal momento in cui si viene al mondo, superato il periodo

in cui si vive in funzione dei genitori, ognuno diventa custode di questo dono immenso che è la vita. E’ come se qualcuno dicesse: ora hai uno strumento… suonalo! Lo strumento è il corpo e il suono che produce è la vita. Tutti sono in grado bene o male di far emettere qualche suono ad uno strumento, ma per far sì che i suoni diventino una melodia è necessario conoscere le note, saper leggere la musica sul pentagramma, rispettare i tempi e le pause, ma c’è una cosa ancora più importante da fare… la cosa più importante consiste nella “manutenzione” dello strumento. Un sassofono con la cannula otturata produrrà suoni poco armoniosi anche se a suonarlo fosse il più bravo fra tutti i musicisti, come pure un pianoforte che abbia le corde arrugginite o impolverate. Un bravo musicista (la coscienza individuale) cura il suo strumento come un bene prezioso: lo protegge dall’umidità e dalla polvere, lo pulisce, lo accorda, perché il musicista (la coscienza) sa che solo così potrà riuscire a suonare melodie armoniose e sublimi. (altro…)

Il cibo è energia

I cibi devono fornire all’organismo le sostane energetiche e gli elementi che lo costituiscono,  necessari per lo sviluppo,il rinnovamento e il funzionamento dell’organismo stesso. Nell’individuo in via di sviluppo si formano, in gran numero, nuove cellule e il fabbisogno di sostanze nutritive è particolarmente elevato. ip information Anche nell’adulto il rinnovamento cellulare è continuo e richiede un apporto di sostanze che serve alla ricostruzione cellulare.

Normalmente l’organismo ha bisogno di una determinata quantità di sostanze energetiche per il mantenimento del calore corporeo e delle sue funzioni normali, la quantità varia nel momento in cui si verificano delle situazioni particolari come ad esempio accade durante un’attività sportiva, durante uno sforzo, in gravidanza o in caso di malattia.

Una parte delle sostanze alimentari viene consumata per produrre energia, mentre il superfluo viene immagazzinato nei tessuti come sostanza di riserva utilizzabile in caso di necessità. L’insieme delle sostanze nutritive può essere classificato in sostanze alimentari organiche (proteine, grassi, idrati di carbonio); sostanze minerali; vitamine; fermenti e altre sostanze complementari; acqua. (altro…)