Buon Natale & Meraviglioso 2023

Lo Spirito amorevole del Natale (VIII)

Premetto che la mia famiglia è sempre stata parecchio fredda se non contraria alla religione cristiana, e dunque certi aspetti delle festività natalizie venivano vissuti con meno entusiasmo rispetto probabilmente ad altre famiglie, ciò nonostante il periodo di Natale, soprattutto negli anni dell’infanzia, mi ha lasciato sentimenti profondi, misteriosi e magici, che hanno sicuramente segnato la mia anima.

L’ALIMENTAZIONE E IL VANGELO ESSENO DELLA PACE (II)

La cottura e le proprietà curative e nutritive dei cibi: La leucocitosi è un fenomeno dovuto all’aumento di globuli bianchi nel sangue: si verifica in modo più evidente dopo l’ingestione di carne, nella donna in gravidanza, nel neonato, nella persona anziana, dopo stress fisici etc., ma diventa un fatto patologico a causa di polmoniti, appendiciti, infezioni da germi e intossicazioni. I globuli bianchi, che possono assorbire anche sostanze chimiche e tossiche, contengono numerosi enzimi, hanno lo scopo di difendere l’organismo fagocitando corpi estranei o microbi penetrati nel sangue.

Nella cucina Satyasvara (III)

LA COLAZIONE KOLLATH

Nella concezione yogica, l’alimentazione ideale dovrebbe essere prevalentemente SATTVICA, più naturale possibile e, possibilmente, cruda. Purtroppo la civiltà ha reso l’uomo debole, delicato, non più capace di digerire verdure e cereali crudi. Il professor KOLLATH, medico e dietologo, ha trovato il modo di rendere digeribili i cereali, senza cuocerli, grazie alla sua “colazione Kollath”. Questo pasto rende la farina assimilabile senza la bollitura, e più gradevole possibile con l’aggiunta di frutta, che ne completa, allo stesso tempo, il valore alimentare.

Nella cucina Satyasvara (II)

IL PANE DI PAOLO

Ho scoperto questo pane speciale su internet dal sito la dieta del gruppo sanguigno, in particolare la ricetta del pane di piselli, da cui mi sono poi ispirato per adattarlo alle mie esigenze; così nasce “Il pane di Paolo”. Il motivo principale per cui spesso mangio questo pane anziché il normale pane da forno (nonostante mia madre sia ottima a farlo) è perché mi aiuta a raggiungere il quantitativo sufficiente proteico che il mio fisico richiede e anche perché lo trovo molto divertente da realizzare. Passiamo quindi alla parte pratica.

Il Cammino di San Francesco

Anche quest’anno abbiamo vissuto la nostra incredibile avventura estiva: un lungo pellegrinaggio che in 22 giorni e circa 300km, da Bagni di Romagna ci ha condotto fino ad Assisi, per poi proseguire verso le nostre terre camminando lungo i Sibillini. Un pellegrinaggio non solo fatto a piedi, ma anche nelle nostre anime, un viaggio interiore che tra momenti di gioia e anche di “sbrocchi” ci ha aiutato a conoscerci sempre meglio e ad unirci. Come sempre ringraziamo il nostro amato Maestro che ogni anno, nonostante le numerose difficoltà, fa il fioretto di sostenerci e di guidarci con tanto amore e pazienza, facendoci vivere ogni volta esperienze sempre nuove e fuori dal comune. Ecco qui il nostro diario di viaggio, buona lettura.

Karma Yoga (II)

Il Karma Yoga è uno dei sistemi tradizionali dello Yoga, centrale all’interno dell’insegnamento della Bhagavad Gita, e si potrebbe intendere sinteticamente come lo Yoga dell’azione distaccata e disinteressata, in cui l’aspirante si fa semplice strumento della volontà divina rinunciando al desiderio egoico dei frutti dell’azione compiuta

L’ALIMENTAZIONE E IL VANGELO ESSENO DELLA PACE (I)

Il Vangelo Esseno della Pace rientra nella tipologia di scritti riferiti a Gesù il Cristo e che la Chiesa letteralista ha bollato come apocrifi.  Nell’accezione comune il termine apocrifo viene usato nel senso di “falso”. In realtà, alcune traduzioni tendono a spiegarlo come “scritto prima”, ma la traduzione più corretta, tratta dal greco antico, è quella di “celato, nascosto, occulto”. Per comprendere la situazione del Cristianesimo delle origini dobbiamo presumere che, probabilmente, questo fosse privo di testi scritti e che la diffusione avvenisse per via orale.

Adriana

È difficile spiegare come sia cambiata la mia vita da quanto ho incontrato la scuola e il Maestro… Esteriormente i cambiamenti sono stati tanti a livello di abitudini e di ritmi, interiormente anche sono stati giganteschi a pensarci.. e lo sento da come vivo con me stessa e con gli altri.. in generale per come ho esperienza del mondo e della vita. A livello di sentimenti e stati interiori profondi ci sono stati dei cambiamenti che difficilmente riesco a spiegare.. ma è come un senso di spazio più espanso e di attesa.. di pazienza.. un senso di amore e dolcezza nel profondo.. e anche di speranza e di leggerezza.

La Subordinazione a livello di Svadhisthana Chakra

Il periodo in cui mi accingo a scrivere questo articolo, cioè quello tra la primavera e l’estate, è il momento astrologico in cui l’energia di Svadhistana si fa sentire in maniera più prepotente. Svadhisthana è il secondo chackra, situato a livello sottile poco sopra gli organi riproduttivi, e regola, come è facile intuire, l’energia sessuale e tutto ciò che vi è collegato. L’argomento è molto vasto, e ci sarebbero tante cose di cui discutere, ma vorrei affrontare un aspetto meno conosciuto e più ostico: quello legato agli eccessi di una proliferazione emotiva e di uno stato esaltativo dovuti a una mancanza di controllo su questo centro di forza.