LA GOCCIA….

gocceUna volta, tanto tempo fa, un discepolo domandò al suo maestro: “Qual’è la cosa che mi separa dalla verità?”

Il maestro gli rispose: “Tu non sei l’unico che è separato dalla verità, ce ne sono molti altri. Ti racconterò 12 storie che ti sembreranno molto semplici. Devi però meditare su di loro ancora e ancora. E anche se ti sembrerà di averle comprese, non fermarti dal meditare, finché non le comprenderai veramente. Continua a riflettere su di loro finché queste semplici storie prenderanno delle proporzioni gigantesche e fino a quando, poi, diventeranno di nuovo semplici.”

LA PRIMA STORIA: C’è stata una volta una goccia d’acqua nell’Oceano che diceva che non esiste Oceano. Altrettanto accade a molti uomini. Vivono all’intemo di Dio e dicono che non esiste Dio.

LA SECONDA STORIA:“Voglio essere libera” ha detto la goccia d’acqua dal mezzo dell’Oceano; e l’Oceano nella sua compassione l’ha sollevata in superficie. “Voglio essere libera” disse di nuovo la goccia d’acqua ed il sole, sentendo la sua voce, la mise in una nuvola. “Voglio essere libera” disse la goccia d’acqua ancora una volta, la nuvola la liberò e questa ricade indietro nell’Oceano.

LA TERZA STORIA: Una goccia intellettuale è una goccia intellettuale, però essa non appartiene più all’Oceano.

LA QUARTA STORIA:“Nessuna goccia ha valore” disse la goccia dal mezzo dell’Oceano.

LA QUINTA STORIA:“Senza dubbio, esiste una cosa di cui io mi sono resa conto; io sono più importante dell’ Oceano” disse la goccia dell’Oceano.

LA SESTA STORIA: “Non potrò mai arrivare all’Oceano” disse la goccia da dentro l’Oceano.

LA SETTIMA STORIA: “Oh, che m’importa a me dell’Oceano!” disse la goccia dall’Oceano.

L’OTTAVA STORIA: C’era una volta una goccia che rimpiangeva la sua sorte; in fin dei conti lei si trovava in mezzo all’Oceano e non sapeva niente dell’Oceano.

LA NONA STORIA: Una goccia dell’Oceano chiamava tutte le gocce ad affiancarsi a lei per rivoltarsi contro l’Oceano.

LA DECIMA STORIA: “Attraverso la forza con quale sono stata investita….” disse un’altra goccia dell’Oceano, “Attraverso la forza con quale sono stata investita, a partire da oggi siete escluse dall’Oceano”.

L’UNDICESIMA STORIA: “Tu ti trovi in mezzo al mio amore” disse l’Oceano alla goccia d’acqua. Però la goccia non sentì l’Oceano, perché lei era piena d’amore per un’altra goccia.

LA DODICESIMA STORIA: Pensò una goccia: “Se potessi avvolgere ogni goccia con il mio amore, allora diventerei l’Oceano”; Appena penso ciò, la goccia cominciò a riversare il suo amore su tutte le gocce, una alla volta. Però esisteva una goccia che gli aveva fatto un grande male e, nonostante fosse capace di un grande amore, la goccia non poté perdonare l’altra goccia…. E siccome non poté riversare il suo amore su quest’ultima goccia, la goccia non poté diventare l’Oceano.

Il discepolo si girò e domando al suo maestro: “E’ esistita mai qualche goccia che è diventata l’Oceano?” Ed il Maestro gli disse la sua ultima storia: “C’era una volta una goccia che cercava la pace dell’Oceano. Che cercava la profondità dell’Oceano. Il suo desiderio era grande e la sua forza del perdono era tanto grande che tutto ad un tratto l’Oceano le disse: “Tu ed io siamo una cosa sola” e l’Oceano aprì leggermente le sue braccia ed abbracciò la goccia, e tutto ciò che apparteneva all’Oceano diventò anche della goccia. Essa si fece penetrare dalla pace dell’Oceano, si estese su tutta la superficie dell’Oceano e attraverso la sua profondità diventò la salvezza del mondo: “sappi così, o discepolo, che l’Oceano è pieno d’amore per coloro che lo amano e che riceve nella sua grandiosità coloro che lo desiderano veramente”. “Però che accadrà se una simile goccia diventa sporca?” domandò il discepolo. Il maestro rise dal profondo del cuore: “Una goccia non può diventare così sporca che l’Oceano non possa pulirla….”

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *