BHAKTI YOGA (I)

exploring-inner-peace-an-exercise-from-the-bhagavad-gitaBHAKTI YOGA (I° articolo)

Quale potrebbe essere una definizione di Bhakti Yoga? Eccola.. la più semplice.. il Bhakti Yoga è una delle vie che conduce all’unione assoluta con il divino. Ciò che sento però è che non è esattamente così. Esso non è una via che conduce a.. Il Bhakti Yoga è la via.

Quello che intendo è che esso include in se tutti gli altri tipi di yoga.. Il karma-yoga, l’hatha-yoga, lo jnana-yoga, il kundalini yoga.. Ognuno di essi è un aspetto di un percorso spirituale che può arrivare al suo pieno compimento solo se di fondo avviene in noi il completo abbandono. L’abbandono in cui, finalmente, si è liberi di amare. L’abbandono in cui il corpo è diventato solo un involucro, la mente si è svuotata e resta solo il cuore a riempire con i suoi battiti ed il suo immenso calore il nostro intero essere. In questo stato è lui che comincia a guidarci in ogni nostra azione ed è lui che ci consente di vedere e comprendere in profondità le situazioni che viviamo, in cui la realtà di ogni cosa viene a galla.. Senza l’amore incondizionato, tutte le vie che si perseguono rimarranno incomplete, mancherà sempre quel tassello che è la chiave di tutto.

Questo è Bhakti Yoga…. smettere di resistere a Dio…. (altro…)

IO NON HO PAURA del CIBO

Nella Cina antica era tradizione pagare il medico per ogni giorno di salute ed interrompere il pagamento quando ci si ammalava, infatti l’obiettivo consisteva nella cura della salute. Il “bravo” medico era quello che non faceva ammalare, si prendeva cura di te mentre stavi in salute, era colui che si faceva carico della cosa più importante, il tuo star bene, ed aveva una idea fissa, ovvero che il benessere va più che riconquistato, mantenuto.

Oggi tutto ciò sembra strano, ma ragionandoci sopra, viene da domandarsi se la condizione naturale dell’uomo sia la salute o la malattia, insomma, per quale motivo possedere un corpo sano, vigoroso e longevo suona strano? (altro…)

Yoga??

Chi si avvicina allo yoga lo fa di solito per due ragioni. Un amico lo ha consigliato per prendersi cura di un’anca malandata o combattere lo stress accumulato in ufficio nella consueta lotta tra scrivanie. Oppure si è alla ricerca di una risposta sui grandi temi dell’esistenza. Chi siamo? C’è qualcosa oltre la vita? E se sì, quale sarà il nostro destino?

Lo yoga può aiutare il praticante a trovare ciò che cerca in un caso e nell’altro perché è, tra molte altre cose, un “metodo” per scoprire se stessi. È in fondo proprio questo uno degli insegnamenti più importanti contenuti nella Bhagavadgītā, uno dei testi di riferimento dello yoga che è parte dell’immenso poema epico Mahābhārata.

(altro…)