Nella cucina Satyasvara (I)

Le Ricette di Eszter: “Dolcetti crudi natalizi”

Questi dolcetti al cacao e spezie sono perfetti per il periodo natalizio, sono molto sani e nutrienti e si adattano a tutte le esigenze alimentari: non contengono zuccheri artificiali, sono senza glutine e possono essere resi facilmente vegani: perfetti da realizzare quando abbiamo a che fare con un gruppo numeroso in cui volgiamo includere tutti, ma proprio tutti, nella degustazione. Si basano sulla combinazione di due tipi di ingredienti: da una parte quelli secchi, oleosi, come possono essere i semi e la frutta secca, e dall’altra parte ingredienti più liquidi, quasi appiccicosi, come i datteri e il miele. Questi aggiungono dolcezza e, grazie alla loro consistenza aiutano a tenere insieme gli altri ingredienti. Sono inoltre arricchiti da spezie, come il cacao, la cannella, che danno sapore e il caratteristico gusto natalizio.

Frutta secca, datteri, miele fanno pensare, poi, ad un dolce crudista, che può essere consumato anche durante i periodi di purificazione alimentare cruda; è così, ma è sempre utile avere diverse accortezze. Innanzitutto, i datteri devono essere al naturale e non canditi(!); consigliati in particolare quelli della varietà Medjool, che sono più grandi e più succosi rispetto ai classici Deglet Noir. Con la frutta secca e i semi attenzione a non prendere la varietà tostata. Anche il cacao utilizzato in questa ricetta è crudo, ottenuto quindi dalla macinatura di fave di cacao non tosate che, oltre a donare il caratteristico sapore, è anche ricco di sali minerali e vitamine. Infine, noi utilizziamo miele non trattato, che acquistiamo direttamente dal produttore, così che anch’esso risulta sia crudo e che più nutriente rispetto alla sua controparte usualmente reperibile nei negozi.

Chi invece non ha necessità di realizzare un dolce crudo, ma vuole semplicemente realizzarne uno sano, sfizioso, che si prepara in poco tempo e che può essere gustato da tutti, può variare gli ingredienti a seconda del proprio gusto. Infatti, la ricetta è molto versatile: basta che gli ingredienti secchi e quelli più liquidi siano in proporzione 1:1. Potremmo quindi sostituire metà dei datteri con fichi secchi, uvetta, albicocche essiccate, bucce d’arancio candite o anche aggiungere qualche pezzo di zenzero essiccato per una variante più speziata. Per chi volesse rendere la ricetta anche vegana, basterà sostituire il miele con lo sciroppo d’agave. Per quanto riguarda la frutta secca e i semi, anch’essi possono variare: anacardi, pistacchi, nocciole, ma anche semi di chia o di lino, ricchi in preziosi grassi omega 3. Purtroppo, il sapore dei nostri ingredienti oleosi non spiccherà così tanto, specie se aggiungiamo cacao, cannella od altre spezie; tutto sta nel trovare un giusto equilibrio di sapori. Non abbiate paura di sperimentare! La bellezza di questa ricetta è anche la sua versatilità. Inoltre, una volta nel frullatore, nulla ci vieta di assaggiare e di aggiustare il nostro “impasto”

Ma passiamo alla ricetta vera e propria della nostra preparazione base!

Ingredienti:

  • Datteri Medjool 200 g

  • 200g tra noci, semi di zucca e fave di cacao crude in proporzione variabile

  • Cacao crudo 3 CC

  • Miele non trattato 2 CC

  • Olio EVO qb

  • Sale 1 pizzico

Preparazione:

Prendiamo i datteri, le noci, i semi di zucca, il cacao e poniamo in un ampio mixer. Aggiungiamo una condita di olio EVO e un pizzico di sale, chiudiamo e frulliamo per qualche minuto, finché il composto non avrà raggiunto una consistenza omogenea. Se vediamo che il composto all’interno del mixer non si mescola in modo omogeneo, possiamo aprire e dare una generosa mescolata usando un utensile per facilitare il processo.

Una volta che il composto è diventato uniforme, apriamo il coperchio e aggiungiamo il miele. Frulliamo ancora e dopo qualche minuto verifichiamo la consistenza del nostro “impasto”: dovrà risultare compatto e liscio, né troppo liquido, né troppo sabbioso. Proviamo a compattarlo: se si sgretolerà, dovremmo aggiungere altri datteri o miele. Se risulterà troppo liquido o appiccicoso, altra frutta secca. Se serve, aggiustiamo e frulliamo nuovamente, fino a raggiungere la consistenza desiderata. In questo passaggio possiamo anche procedere ad assaggiare ed aggiustare il sapore secondo le nostre preferenze.

A questo punto togliamo l’insieme dal mixer, e con le mani bagnate andiamo a formare delle pallette. Pizzichiamo una quantità di impasto tale da poter essere tenuta comodamente tra indice, medio e pollice e la giriamo tra i palmi fino alla formazione della nostra pallina. Procediamo così fino all’esaurimento dell’impasto.

Ed ecco qua pronti i nostri dolcetti di Natale!!!

Buon appetito 😊

Potete approfondire, il video della ricetta sul nostro canale Youtube: